San Francesco parla anche Maccheronico

Quando l’evento chiama, i Maccheronici rispondono in massa. Questa volta si sono spostati in Costiera Amalfitana godendo di una bella e ventosa giornata di sole ottobrino.
Inutile dire che la meraviglia si leggeva nello sguardo di ogni partecipante durante la visita al laboratorio di Sal De Riso, dove il gruppo è stato accolto con dolcezza e magia, una magia che ha portato tuti i partecipanti in un romanzo di fantasia.
Le vigne antiche della Tenuta San Francesco hanno rappresentato un momento di spensieratezza mista a curiosità, alla strenua di una gita scolastica, ed il pranzo presso la stessa tenuta è stato la conclusione del viaggio esplorativo e gustativo vissuto. I famosi vini della Tenuta sono stati il filo rosso di un pranzo contadino, in netta contrapposizione con la ricerca e l’avanguardia di De Riso, che esplora nuove frontiere della pasticceria, ma che al contempo, mantiene fede alle regole dell’artigianalità della produzione ormai famosa in tutto il mondo.
Una giornata di tradizioni, di operazioni e gesti ripetuti negli anni da tutti gli operatori conosciuti sabato, accomunati dalla voglia di crescere e di trasmettere segnali di serietà e di buon lavoro.
Grazie a chi ci ha ospitato e a chi ha voluto partecipare, ed a presto rivederci con nuove avventure.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *